L'Anatocismo Bancario

 


Inserto: mutuo francese e anatocismo, aspetto matematico di A.Fontanelli

 

 
ISBN | 978-88-944077-1-6

Finito di stampare in gennaio 2019 

 

Prezzo: 35,00 €

 

 Acquista

Prezzo: € 35,00

Spese di Spedizione Incluse

 

 

 

 

Librerie Online

 

           

 

 

Introduzione

L’anatocismo bancario ha costituito, e per molti aspetti costituisce ancora, uno degli aspetti più controversi del diritto.
Da una parte, le banche hanno sempre cercato di regolamentare per via contrattuale il fenomeno della produzione degli interessi sugli interessi scaduti in modo diverso da quanto previsto dal codice civile, ritenendo che le peculiarità dei rapporti contrattuali con i loro clienti giustificassero questa scelta, dall’altra, a questo atteggiamento ha corrisposto una reazione con cui si è contestata la legittimità di queste prassi, che ha trovato molto spesso sponde favorevoli nelle decisioni giudiziali.
E’ nata allora in questi anni una mole di contenzioso che ha interessato centinaia di migliaia di procedimenti civili, che hanno occupato e che continuano ad occupare le risorse giudiziarie di questo Paese.
Si tratta di un contenzioso che mina la certezza dei conti degli istituti bancari, sia perché figurano in questi poste attive che rischiano di essere ridimensionate, sia perché non figurano passività che rischiano di emergere improvvisamente, tanto da contribuire a pregiudicare la stabilità economica e finanziaria, e quindi le scelte di politica industriale, delle banche.
L’attuale situazione di difficoltà del settore è dovuta, in parte, alla mole di contenzioso giacente negli uffici giudiziari che riguarda i contratti stipulati tra banche e clienti; di questo contenzioso, gli interessi anatocistici costituiscono certamente un segmento importante.
Questa opera vuole avere la presunzione di ripercorrere la normativa di settore per comprendere il punto di arrivo della legislazione soffermandosi, di volta in volta, sugli aspetti critici che soprattutto la prassi giurisprudenziale ha fatto emergere in questi anni.

 

 

Sommario

Introduzione                                                         5
L'anatocismo dalle origini alla sua recente regolamentazione         7
1. – Premessa storica                                                7
2. – Le codificazioni ottocentesche                                 12
3. – Il codice civile del 1940 - l'art. 1283 cc                     16
4. – Le NBU del 1.1.1952 e la giurisprudenza successiva             18
5. – Le ragioni del cambiamento e il mutamento della giurisprudenza 20
La prima recente regolamentazione dell'anatocismo bancario          26
1. – L'introduzione dell'art. 120/2 del TUB                         26
2. – La Delibera CICR del 9.2.2000                                  30
3. – La disciplina transitoria della Delibera CICR                  32
4. – L'adeguamento alla Delibera CICR per i contratti in corso 
     al 22.4.2000 a partire dal 1.7.2000                            35
5. – Il tentativo non riuscito di sanare il pregresso per i 
     contratti in corso al 22.4.2000 fino al 30.6.2000              37
6. – Riflessi sul contenzioso tra banche e clienti                  40
7. – Questioni applicative sull'adeguamento                         45
L'anatocismo bancario tra tentativi di soppressione e la sua 
     sopravvivenza                                                  50
1. – La prima modifica dell'art. 120/2 del TUB                      50
2. – I poteri del CICR con l’art. 120/2 TUB dal 1.1.2014            55
3. – Il significato del termine “capitalizzazione”                  58
4. – La necessità o meno della delibera CICR per l’entrata 
     in vigore della riforma                                        64
5. – L’imputazione dei pagamenti ex art. 1194 cc                    67
6. – La posizione della giurisprudenza                              71
7. – La compatibilità con il diritto comunitario                    79
L’anatocismo bancario riconosciuto e legalizzato                    85
1. – La seconda modifica dell’art. 120/2 TUB                        85
2. – La delibera del CICR del 3.8.2016                              88
3.–Il fido di fatto: un esempio di deformalizzazione 
   del contratto bancario                                           90
4. – La disciplina transitoria                                      92
5. – Le questioni lasciate aperte dalla riforma 
     o comunque rilevanti                                           95
L’anatocismo nei contratti di mutuo e di leasing                   115
1. – I contratti di mutuo con il piano di ammortamento 
     alla francese                                                 115
2. – Le decisioni della giurisprudenza che hanno 
     introdotto il problema                                        118
3. – Il supporto della matematica finanziaria                      120
4. – L’attuale giurisprudenza maggioritaria                        123
5. – I contratti di leasing: distinzione tra leasing operativo 
     e finanziario – I piani di ammortamento                       128
6. – La posizione della giurisprudenza                             131
Siamo sicuri che quello praticato dalle banche 
     sia davvero anatocismo?                                       136
1. – Siamo sicuri che si tratti di anatocismo?                     136
2. – Argomenti utilizzati dalla dottrina contraria all’anatocismo  137
3. – Riflessioni conclusive                                        142
Mutuo alla francese e anatocismo: l’aspetto matematico 
    (di A.Fontanelli)                                              144
1. – Il funzionamento matematico                                   144
2. – Nei mutui alla francese c’è calcolo di interessi 
     su interessi?                                                 147