“Usura e Anatocismo: strumenti operativi nel contenzioso bancario”
Dissesto bancario e tutela dei risparmiatori


Venerdì 29 gennaio 2016 Ore 9.00/13,00 – 15.00/18.00
Centro Congressi Ego Hotel, via Flaminia 220 Ancona Torrette
________________________________

Ore 9.00:13.00 – Sessione mattutina

Ore 15.00:18.00 – Sessione pomeridiana

Apertura dei lavori

Presiede:

Dott. Andrea Fontanelli, Segretario Commissione ODCEC Bologna contratti bancari

La Situazione attuale nelle aree colpite dai default bancari

Avv. Enrico Carmenati, avvocato in Ancona

Il default bancario: le azioni esperibili dai soci -

esame del decreto salva banche – il Mifid

Dott. Saverio Spettoli, Avvocato in Bologna

Apertura dei lavori

Presiede:

Avv. Saverio Spettoli, Presidente commissione ODCEC Bologna contratti bancari

Il rapporto tra usura e mora

Prof. Aldo Angelo Dolmetta – Università Cattolica di Milano

Aspetti procedurali nel contenzioso bancario

Avv. Gianni Solinas, Avvocato in Padova

Il default bancario: le azioni esperibili dai soci l’esperienza nel veneto

Avv. Lorenzo Zanella, Avvocato in Treviso

L’anatocismo fra nuove norme e vecchi problemi

Avv. Fabio Civale, avvocato in Milano

Aspetti matematici del contenzioso bancario

Dott. Andrea Fontana, Ctu in Padova

Strumenti operativi nel contenzioso bancario

Dott. Andrea Fontanelli – Dottore Commercialista in Bologna

Coordinamento scientifico: Dott. Andrea Fontanelli. Segreteria organizzativa: Associazione Studi Bancari.

Attività di promozione: Technos srl

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure tel.0514198698

Quota di partecipazione al convegno: Euro 55,00

Materiale di approfondimento: i partecipanti riceveranno in omaggio il volume “Mutui e Leasing nel contenzioso bancario”.

 libro mutuo e leasing nel contenzioso bancario

Modalità di pagamento:

è possibile effettuare il pagamento tramite il modulo di iscrizione con bonifico bancario

Iscrizione

oppure tramite PayPal


Accreditato COA e ODCEC con sei crediti formativi